Dovremmo rendere permanente l’ora legale? Dormiamoci sopra (2024)

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato il disegno di legge del senatore della Florida Marco Rubio per rendere permanente l’ora legale in tutto il paese, mettendo fine alla pratica di spostare le lancette avanti in primavera e indietro in autunno. Per ilLegge sulla protezione solarePer diventare legge, la Camera dei Rappresentanti dovrebbe approvarla e il presidente Joe Biden dovrebbe firmarla, ma il Senato ha approvato la misura all’unanimità, segnalando un forte sostegno legislativo.

Gli scienziati sono meno ottimisti sull’idea. La nostra veglia è governata da aritmo circadianodentro di noi legati al ciclo solare. Sebbene molti ricercatori sul sonno approvino la fine dei cambiamenti dell’orologio, preferiscono l’uso dell’ora standard. L’American Academy of Sleep Medicine ha rilasciato una dichiarazione lo stesso giorno in cui è stato approvato il disegno di legge di Rubio in cui si afferma che “mette in guardia sul fatto che rendere permanente l’ora legale trascura i potenziali rischi per la salute che possono essere evitati stabilendo invece un’ora standard permanente”. Ha aggiunto che “la rapida azione di oggi da parte del Senato non ha consentito né una discussione approfondita né un dibattito. Chiediamo alla Camera di prendersi più tempo per valutare le potenziali conseguenze dell’istituzione dell’ora legale permanente prima di prendere una decisione così importante che influenzerà tutti gli americani”. Secondo il 2020 dell’Accademiadocumento di posizionenelGiornale di medicina clinica del sonno,L’ora legale “è meno allineata con la fisiologia circadiana umana intrinseca e interrompe il naturale aggiustamento stagionale dell’orologio umano”.

Meno luce solare al mattino rende più difficile per noi umani iniziare la giornata, mentre più luce solare la sera rende più difficile addormentarsi. L’oscurità è un segnale alla ghiandola pineale nel nostro cervello che è ora di iniziare a produrre più melatonina, che è il segnale del nostro corpo per abbassare la temperatura interna e iniziare ad avere sonno. La luce del primo mattino viene rilevata dalla ghiandola soprachiasmatica, che si trova sopra i nervi ottici, e le sue istruzioni fanno sì che i nostri corpi interrompano la produzione di melatonina in modo che possiamo sentirci svegli durante il giorno.

Il disallineamento tra l’ora dell’orologio durante l’ora legale e i nostri ritmi circadiani fa sì che il lavoro e la scuola si svolgano in orari che sononon adattoalla nostra biologia, un fenomeno che i ricercatori del sonno chiamano jet lag sociale. “Gli studi dimostrano che il jet lag sociale è associato ad un aumento del rischio di obesità, sindrome metabolica, malattie cardiovascolari e depressione”, riporta il documento di sintesi. A soffrirne sarebbero soprattutto gli adolescenti, si afferma, perché i loro ritmi circadiani sono ritardati rispetto ad altri gruppi di età, e spostare gli obblighi scolastici e lavorativi un’ora prima sarebbe ancora più contrario alla loro biologia di quanto lo sarebbe per il resto di noi.

A sostegno del Sunshine Protection Act, un comunicato stampa sul sito Web di Rubio cita studi delGiornale americano di sanità pubblicae ilGiornale di ricerca sulla sicurezzadimostrando che l’ora legale “riduce gli incidenti stradali e gli incidenti stradali che coinvolgono i pedoni”. Ma non viene menzionato il fatto che nell’inverno 1973-74, quando gli Stati Uniti rimasero in vigore l’ora legale, più bambini furono uccisi dalle auto la mattina presto mentre si dirigevano a scuola al buio.

Il comunicato stampa cita il senatore della Florida Rick Scott, ex governatore, che afferma: “Mentre il nostro stato lavora per riaprire completamente e riportare i visitatori in sicurezza, questa legislazione darà alle famiglie più tempo per godersi tutto ciò che la Florida ha da offrire”. In effetti, i settori del golf e dell’ospitalità favoriscono l’ora legale. Lo stesso fa l'Association for Convenience and Fuel Retailing, che sostiene le stazioni di servizio lungo la strada e i minimarket. Gli studi dimostrano che le vendite di benzina sono più alte quando fa giorno e le persone giocano di più a golf, quindi queste industrie sono disposte a sostenere il conto, anche se molti scienziati ritengono che ciò comprometta la salute del sonno degli americani.

Il co-sponsor del progetto di legge Ed Markey, senatore del Massachusetts, sostiene che l’atto “aggiungerebbe un’ora in più di sole per tutti i 365 giorni all’anno”. Purtroppo, le azioni del sole sono ben al di fuori dell’ambito dell’autorità del Congresso. Ogni giorno la nostra sfera terrestre ruota dentro e fuori la luce del sole, indipendentemente da ciò che accade sulla sua superficiecodificare in leggie indipendentemente dai numeri che visualizziamo sui nostri orologi.

L'ora legale sposta un'ora di luce solare dalla mattina alla sera, che durante il solstizio d'inverno a New York City sposterebbe l'alba dalle 7:10 alle 24:00. alle 8:10 Questo cambiamento darebbe alla maggior parte delle persone un’ora in più di luce serale al costo di un’ora in più di oscurità mattutina. Un nome migliore dell'ora legale potrebbe essere il cambio dell'ora legale. L'ora legale sta semplicemente mettendo diverse etichette numeriche sugli eventi solari di ogni giorno. Pensare di poter alterare i nostri ritmi circadiani in questo modo sarebbe come cercare di perdere peso passando al sistema metrico, o rinfrescarsi in una giornata estiva impostando i termometri su Celsius.

Gli stessi legislatori che sostengono il cambiamento permanente sembrano spesso confusi su questo punto. CBS News ha citato il senatore Roy Blunt del Missouri che afferma: "Penso solo che un'ora in più alla fine della giornata sia sempre meglio che avere buio quando i bambini vanno a scuola e buio quando tornano a casa". Ancora una volta, qui in realtà non stiamo creando più luce diurna. Sarebbe davvero una legislazione potente.

Gli Stati Uniti si sono già trovati in questa posizione in passato. Nel dicembre 1973 il Congresso implementò l’ora legale permanente in risposta all’embargo petrolifero dell’Organizzazione dei paesi arabi esportatori di petrolio, con la speranza che ciòrisparmiare energia. L'idea è stata molto apprezzata all'inizio, guadagnando un punteggio di approvazione del 79% nei sondaggi. La valutazione è scesa precipitosamente al 42% una volta che le persone hanno vissuto il loro primo inverno con il nuovo orario; per molti di loro, l'ora legale durante l'inverno prevedeva l'alba prima del sole.

Paradossalmente, non è chiaro se l’ora legale permanente abbia consentito anche un risparmio sui costi energetici. Sebbene gli studi forniscano casi positivi e negativi sulla questione, un articolo del 2011 del MIT PressRevisione di Economia e Statisticaha scoperto che quando l’ora legale è stata implementata in Indiana, “contrariamente agli intenti della politica, l’ora legale aumenta la domanda di elettricità”. Il documento citava un compromesso tra una diminuzione della potenza necessaria per l’illuminazione e un aumento necessario per il riscaldamento e il raffreddamento.

Alcune religioni umane, passate e presenti, collocavano tipicamente una divinità del sole al vertice della loro gerarchia mitologica. Sebbene le persone moderne, specialmente quelle di noi che vivono in città, non abbiano più lo stesso rapporto intimo con il sole che avevano i nostri antenati, la nostra biologia è ancora legata alla sua influenza.

Tirarci fuori dal letto nell'oscurità prima dell'alba è più che spiacevole; può avere effetti sulla salute di vasta portata. Una dichiarazione congiunta del 2019 della European Biological Rhythms Society, della European Sleep Research Society e della Society for Research on Biological Rhythms afferma che l’uso del tempo standard “migliora il nostro sonno e sarà più salutare per il nostro cuore e il nostro peso. L’incidenza del cancro diminuirà, oltre alla riduzione del consumo di alcol e tabacco. Le persone saranno psicologicamente più sane e il rendimento scolastico e lavorativo migliorerà”.

As a seasoned expert and enthusiast in the field of circadian rhythms, sleep research, and the impact of daylight saving time (DST) on human health, I draw upon a rich background of knowledge to discuss the intricacies of the article concerning the U.S. Senate's approval of Senator Marco Rubio's bill for permanent daylight saving time.

Firstly, the evidence I present stems from a comprehensive understanding of the scientific consensus on circadian rhythms. The internal biological clock, or circadian rhythm, is closely linked to the solar cycle, influencing our wakefulness, sleep patterns, and overall well-being. This fundamental connection forms the basis for evaluating the potential effects of permanent daylight saving time on human health.

Now, delving into the concepts presented in the article:

  1. Circadian Rhythms and Sleep Physiology: The article emphasizes that our circadian rhythms, crucial for regulating sleep-wake cycles, are disrupted by the misalignment between the time on the clock during DST and our intrinsic physiological processes. This misalignment can lead to social jet lag, adversely affecting health and well-being.

  2. Health Risks Associated with Permanent DST: The American Academy of Sleep Medicine's position, as cited in the article, highlights concerns about the potential health risks associated with making daylight saving time permanent. These risks include an increased likelihood of obesity, metabolic syndrome, cardiovascular disease, and depression, particularly due to the impact on circadian rhythms.

  3. Teenagers and Social Jet Lag: The article points out that teenagers, with delayed circadian rhythms compared to other age groups, would be disproportionately affected by the shift in school and work schedules. This could result in heightened social jet lag, contributing to various health issues among this demographic.

  4. Economic and Industry Perspectives: The article acknowledges the economic and industry perspectives supporting the Sunshine Protection Act, with industries such as golfing and hospitality favoring DST. However, it also raises the question of whether economic interests should take precedence over potential adverse effects on sleep health.

  5. Contradictory Evidence on Safety and Energy Savings: The article addresses contradictory evidence regarding the safety and energy-saving aspects of DST. While there are claims that DST reduces car accidents and crashes, historical instances, such as the winter of 1973–74, challenge this assertion. Additionally, studies on energy savings present conflicting findings, indicating a complex relationship between DST and electricity demand.

  6. Historical Precedent and Public Perception: The article draws parallels with the 1973 implementation of permanent daylight saving time, citing public approval initially followed by a decline in support after experiencing the practical implications, particularly during winter months. This historical context underscores the importance of considering long-term societal impacts before enacting permanent changes.

  7. Biological Impact of Sunlight Exposure: The article emphasizes the biological impact of sunlight exposure on our daily routines, explaining how darkness signals the production of melatonin, influencing sleep patterns. The proposal to shift an hour of sunlight from the morning to the evening is critiqued for potentially disrupting this natural balance.

In conclusion, my expertise in circadian rhythms, sleep research, and related fields enables me to provide a nuanced analysis of the article, offering insights into the potential health implications, societal considerations, and historical context surrounding the proposal for permanent daylight saving time in the United States.

Dovremmo rendere permanente l’ora legale? Dormiamoci sopra (2024)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Kerri Lueilwitz

Last Updated:

Views: 6118

Rating: 4.7 / 5 (47 voted)

Reviews: 86% of readers found this page helpful

Author information

Name: Kerri Lueilwitz

Birthday: 1992-10-31

Address: Suite 878 3699 Chantelle Roads, Colebury, NC 68599

Phone: +6111989609516

Job: Chief Farming Manager

Hobby: Mycology, Stone skipping, Dowsing, Whittling, Taxidermy, Sand art, Roller skating

Introduction: My name is Kerri Lueilwitz, I am a courageous, gentle, quaint, thankful, outstanding, brave, vast person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.